pHmetria delle 24 ore

 

Che cosa è il monitoraggio ambulatoriale

del pH delle 24 ore?

Il monitoraggio ambulatoriale del pH delle 24 ore è un modo per registrare la quantità e la severità del reflusso del contenuto dello stomaco nell’esofago.
Il test richiede il posizionamento di un piccolo sensore a catetere, del diametro di circa 1,5 mm, nell’esofago.
Il sensore è connesso a un registratore che, utilizzando un apposito microprocessore, registra il livello di acidità (pH) nell'esofago, ed eventulamente nello stomaco, per 24 ore.

Lo specialista potrà, alla fine dell’esame, esaminare l’andamento del reflusso e la sua eventuale correlazione con i pasti, attività fisica, dolore retrosternale ecc.
Il monitoraggio ambulatoriale del pH nelle 24 ore è il metodo migliore per porre diagnosi di malattia da reflusso gastro-esofageo (MRGE). Questa metodica è largamente riconosciuta come il “gold-standard” per la diagnosi di MRGE.

 

Prima del test

Tutti i farmaci antiulcera o antiacidi andrebbero sospesi almeno 10 giorni prima dell’esame, a meno di diversa indicazione dello specialista. I più noti farmaci antiulcera sono: Antra, Losec, Omeprazen, Pantorc, Losec, Ranidil, Zantac ecc.; gli antiacidi più diffusi sono: Gaviscon, Maalox, Riopan ecc..Ricordati di segnalare allo specialista eventuali farmaci che vengono durante il giorno dell’esame.
Il posizionamento del catetere generalmente è un poco fastidioso e richiede alcuni minuti. Una volta posizionato il sondino respirare, parlare è magiare sarà quantomai naturale e assolutamente indolore.

 

Durante il Test

Durante il test il paziente dovrà continuare la vita normale e le normali attività. Il registratore ètalmente piccolo da essere agevolmente portato fissato alla cintura e non sarà di nessun ostacolo per le normali attività quotidiane.
Sarà anche consegnato un diario da compilare in cui indicare l’orario d’inizio e fine delle attività principali (pasti e riposo); inoltre, utilizzando un apposito tasto sul registratore, sarà possibile segnalare l’insorgenza di eventuali sintomi.
Sarà inoltre fornito un recapito telefonico a cui rivolgersi in caso di problemi legati all’esame.

Alla fine del test

Dopo 24 ore dall’attivazione della monitorizzazione, il registratore si spegnerà automaticamente e si potrà rimuovere il sondino: la manovra dura pochi secondi ed è assolutamente indolore.
Tutti i dati registrati dal piccolo registratore saranno trasferiti in un computer per la successiva elaborazione che produrrà un grafico con l'andamento dell'acidità all'nterno dell'esofago per tutta la dura dell'esame.

La risposta sarà disponibile, generalmente, entro tre giorni.

 

Scarica le istruzioni dettagliate

 

 

 

 

 

Copyright Dott. Roberto Travaglini - Roma - Tutti i diritti riservati - Vietata la riproduzione anche parziale del sito